3 luglio 2010

Blood tears


ITALIANO: Un'altra anteprima di "Dàimones - Ex Tenebris". Cliccate sull'immagine per ingrandirla.
Piccola curiosità: vedete la strana scrittura del diario? Abbiamo immaginato che i vampiri, esseri che nel nostro universo hanno sviluppato una civiltà parallela a quella umana, abbiano una loro forma di scrittura. Essendo molto longevi, è plausibile che questa scrittura sia rimasta pressochè invariata nei millenni, motivo per cui ci occorreva rifarci ad un prototipo antico. Abbiamo scelto lo Ieratico, per la sua foggia più "calligrafica" rispetto alle altre forme di scrittura arcaica (come la cuneiforme, ad esempio). La scrittura vampirica che abbiamo immaginato si chiama Lamìaco. ^_^

*********************************

ENGLISH: Another preview from "Dàimones - Ex Tebebris". Click on the image to enlarge.

6 commenti :

  1. ieratico... mh molto strana la vostra scelta.

    la vicenda narrata nel volume si svolge ai nostri giorni?

    perché nel caso è bene capire lo sviluppo di questa lingua nella forma più semplificata che era appunto il famoso demotico che permise insieme al greco la decifrazione della scrittura geroglifica.

    mi rendo perfettamente conto che sia una lingua "ispirata a" ma la storia insegna che la semplificazione dei caratteri è la via più giusta anche nel caso in cui s'inventi una scrittura ipotetica. se poi viene utilizzata tutt'oggi, la necessità di semplificazione è maggiore. =)

    essendo laureata in egittolodia mi rendo perfettamente conto che scrivere in una forma anche prossima ai pittogrammi sia un suicidio quindi più semplificate e più semplice sarà anche per voi ;P

    altra domanda:
    l'origine geografica della "vostra" razza vampiresca dove si colloca?

    RispondiElimina
  2. Ciao Asu! ^_^
    Le tue riflessioni sono giustissime (a proposito, che meraviglia il tuo corso di laurea! *_______* <3 <3 <3); tuttavia il Lamìaco, dovendo rispondere ad esigenze particolari, aveva proprio la necessità di restare immutato e complesso. Si tratta di una forma di scrittura usata prevalentemente in ambito scientifico, diplomatico, religioso, storico, etc. (con un carattere "ufficiale", insomma, non "quotidiano"). Questo motivo, assieme alla longevità vampirica, ne ha determinato la fissità. Inoltre, è proprio grazie alla sua particolare forma criptica che gli esseri umani non potrebbero mai decodificarla; fattore che è vitale conservare per una razza, come quella vampirica, che ha come primo comandamento restare nell'ombra, ovvero vivere tra gli esseri umani senza che questi se ne accorgano.
    E qui la nostra fantasia ha galoppato, immaginando che i pochi reperti vampirici capitati in mano umana siano andati ad arricchire la branca dell'archeologia misteriosa o siano stati classificati come OOPart. XDD
    Le vicende narrate nel volume si alternano tra le seconda metà dell'Ottocento e i giorni nostri. Aidan, il bimbo che scrive il diario in questa anteprima, si ritrova costretto a vivere tra gli esseri umani, completamente solo, e usa il Lamìaco per evitare che il contenuto possa essere capito da chi gli sta intorno.
    Eheh, certo che si tratta di una scrittura "ispirata". ^^ Infatti, come prima cosa, questa procede da sinistra verso destra e non da destra verso sinistra come lo Ieratico. ;)

    RispondiElimina
  3. La prima vignetta mi piace moltissimo!
    Quello sfondo è molto bello! (E anche gli altri che ho visto nei precedenti post :D)

    Comunque mi piace molto l'idea che avete avuto per la scrittura, non sono un'esperta di queste cose ma è interessante ♥♥!!
    Dare un "perchè" anche a piccoli particolari è molto bello! Inoltre spinge il lettore (almeno per me... D:), ad interessarsi di più su quello che vede-legge-ecc..

    RispondiElimina
  4. Grascieee! *o*

    Per gli sfondi di Dàimones abbiamo ripreso lo stile dell'episodio pilota, molto curato e realistico come piace a noi. (^v^) Purtroppo nelle nostre ultime pubblicazioni ("The lily and the rose" e "Anima")siamo state costrette ad usare un'altra sintesi grafica, più veloce e più "computerosa", per venire incontro a ritmi di consegna allucinanti. u_u
    Grazie ancora per aver apprezzato il risultato del nostro lavoro! <3

    Sìììì! Anche a noi piacciono i piccoli particolari!! @___@ Purtroppo, per esigenze narrative, non riusciamo sempre ad inserire tutto ciò che vorremmo. Sarebbe bello se potessimo sviluppare la storia in una serie lunga come quelle giappo...! Un sogno! ç_ç
    Così, ci accontentiamo di postare qualche curiosità nel blog e nel sito. ^^;

    RispondiElimina
  5. riciao belle ragazze. ora mi viene da chiedervi che tipologia di reperti archeologici avete appioppato ai vampiri ma ho idea che con queste disquisizioni deliziose un blog non ci basti più XD

    la scrittura è interessantissima e m'interesso perlopiù al mondo vampiresco che avete creato che alla storia in sé, per il semplice fatto che la vicenda me la vorrei gustare quando sarà il momento *.* spero prestino, ma so aspettare :)

    ritornando ai vampiri, i vostri sono sia notturni che diurni visto che questo piccoletto qui gironzola per casa alla luce del sole (sono raggi solari quelli che filtrano dal vetro?), neh?
    non mi avete detto che origine geografica hanno e magari quanto antichi sono (beh quelli più antichi) *,* sì lo so sono curiosa... e scusate gli slati per eccesso di distrazione ~~' cronica direi.

    RispondiElimina
  6. Eccoci! Ahaha! Non è il blog che non basta, ma il tempo. Sigh! (>_<) Abbiamo una consegna a metà Luglio e al momento siamo in modalità "cyborg". +_+
    Fosse per noi, approfondiremmo fino al minimo dettaglio il background di ogni storia (eh, l'horror vacui è una brutta malattia... ^^;;), ma il formato stesso dalla graphic novel ci costringe a concentrarci al massimo sulla vicenda e a tralasciare il contorno. ;_;
    I reperti possono andare dagli oggetti di culto (urne cinerarie, ad esempio, magari con iscrizioni in Lamìaco) a ritrovamenti di corpi o parti di essi. I vampiri vengono sempre cremati alla morte, ma, se qualcuno di essi muore isolato, il discorso è diverso: nel nostro universo è capitato che ossa o parti di cadavere mummificato siano stati adorati come reliquie miracolose dagli umani e che studi antropologici abbiano poi rivelato un DNA sconosciuto. O, ancora, è capitato che mummie intere siano venute alla luce. Si tratta ovviamente di casi a dir poco eccezionali e che, solitamente, vengono insabbiati dagli accademici, proprio in quanto inspiegabili. A questo proposito abbiamo creato una mini-storia a fumetti, intitolata "La belle dame sans-merci", che ha come sottofondo queste problematiche. La puoi leggere per intero qui: http://www.danyanddany.com/LaBelleDameSansMerci-00.htm (^_^)
    Con lo sviluppo dell'archeologia tra gli esseri umani, i vampiri hanno cominciato a porsi il problema del pericolo costituito da questi "ritrovamenti", così hanno incaricato un'antica istituzione vampirica, l'Ordine, di fare piazza pulita dei reperti già rinvenuti dagli esseri umani e di scovare gli altri, anticipando gli archeologi.

    > ritornando ai vampiri, i vostri sono sia notturni che diurni visto che questo piccoletto qui gironzola per casa alla luce del sole (sono raggi solari quelli che filtrano dal vetro?), neh?

    Yep, si tratta di raggi solari. Il piccoletto può avere una vita diurna perchè non è un vampiro al 100%: è un dàimon. L'origine dei dàimones e del piccoletto (che, a sua volta, è un dàimon molto particolare ^-^) viene spiegata nel volumetto, quindi preferiremmo non dirla qui ora. Ma una ricca anticipazioe puoi già trovarla nell'episodio pilota (puoi leggerlo per intero pubblicato da Tokyopop qui: http://www.tokyopop.com/product/2660/Dimones/1 (purtroppo è in Inglese :/).
    I vampiri del nostro universo sono esclusivamente notturni. :) Ehhhh... non avremmo mai rinunciato alla dimensione notturna e gotica! LOL! ^____^

    Per quanto riguarda invece l'origine geografica della razza vampirica, per egocentrismo abbiamo fatto che fosse europea/mediteranea. Ma le vere origini sono avvolte nel mistero persino per i vampiri più anziani. Del resto, anche le origini degli esseri umani sono in un certo senso piene di zone d'ombra, visto che non è ancora stato trovato il famigerato "anello mancante". ^_-

    Non scusarti per la tua curiosità!!!! Non puoi che renderci super-felici se lo sei!!! <3 <3 <3

    RispondiElimina